Hat Talk, L’ELEGANZA PARTE DALLA TESTA: cappelli, icone e altre storie

 

hat talk

 

 

Hat Talk

L’ELEGANZA PARTE DALLA TESTA:

cappelli, icone e altre storie

La Moda e il Costume fanno indubbiamente parte della cultura. Quando Moda e Arte si contaminano a vicenda la moda ne esce “nobilitata” e l’arte diventa accessibile e fruibile.

Daniela Scognamillo, anima creativa e ideatrice insieme al marito Stefano Campogrande, del format Campogrande Concept, ha reso possibile un’inedita fusione tra un giovane artista, Gabriele​ Pellerone, autore di splendide e inedite opere “tatuate”, protagoniste della mostra, tutt’ora in corso, "​thINK different" ​e uno storico brand di cappelli artigianali Doria 1905. Da questo incontro sono nate le “coppole tattoo”, pezzi unici, piccole opere d’arte da indossare, che verranno vendute all’asta il prossimo 8 marzo in occasione del finissage della mostra​, per la raccolta fondi a favore di un progetto dell'associazione Re Use With Love.​

L’universo del cappello ha anche ispirato il tema conduttore dell’incontro di giovedì 22 febbraio alle 18.30, che avrà come ospiti le giornaliste Patrizia Finucci Gallo e Alessandra Lepri, nel nuovo spazio espositivo Dueunodue di Via Galliera 2/b.​

Patrizia Finucci Gallo, scrittrice, cultural influencer e fondatrice del gruppo PFG Style, osserva le influenze culturali nel vestire, attraverso l’analisi, colta e ironica, del look di scrittrici e artiste, cercando anche nel vestire la loro cifra stilistica. Patrizia Finucci Gallo è inoltre  grande estimatrice del cappello, che spesso utilizza e indossa nei servizi fotografici ambientati in location speciali, mete dei suoi viaggi “verso la conoscenza” come lei stessa afferma nella sezione “travel” del suo web magazine. 

Nel corso del talk show  verrà intrapreso con Alessandra Lepri, Ufficio Stampa del marchio Doria 1905 un breve viaggio semiserio nell’universo del cappello, l’accessorio del nostro guardaroba più carico di significati storici, simbolici e allusivi. Il cappello dà un’immagine speciale a chi lo indossa e, come la corona, conferisce autorità e potere, ma è anche metafora della creativitá che si sprigiona dalla sede dei pensieri e della mente, sulla quale si adagia.

Il cappello nasconde la testa e parte del volto muta il proprio aspetto in un gioco che lo rende strumento di magia ed eleganza. La forma del cappello segue la forma della testa ma al tempo stesso la trascende, la trasforma e parla una lingua propria capace di amplificare le relazioni comunicative.

Il cappello è strumento di fascino ed eleganza, nel cappello si ritrova un segno di individualitá, di personalitá. Le grandi dive del passato e del presente infatti spesso ricorrono all’uso del cappello per affermare la propria personalità. Ecco che il cappello diventa un elegante alleato del vestire, a patto che ogni donna, che può spaziare dai modelli squisitamente femminili ai cappelli appannaggio dell’universo maschile, scaletta quello in sintonia con la propria personalità e si armonizzi con il resto del look. 

A ognuna il suo…cappello!

info@campograndeconcept

Mob 3357681559